Foreste in Piedi di LifeGate

Spazio21 è fiera di sostenere il progetto Foreste in Piedi di LifeGate, Icei e Avive, per salvaguardare la foresta Amazzonica in Brasile. Un'area di 560 ettari che il Brasile ha dato in concessione d’uso alle 27 famiglie della comunità di San Pedro coinvolte nel progetto che mira a prevenire e contrastare la deforestazione, gli incendi dolosi, attività di caccia illegali e altri reati ambientali.

Spedizione selvaggia

È un viaggio di oltre mille chilometri nel cuore della foresta amazzonica brasiliana, a stretto contatto con la natura e con le popolazioni locali, per “toccare con mano” le aree verdi tutelate da LifeGate e Icei all’interno del progetto Foreste in Piedi. La prima spedizione è stata compiuta nel marzo 2013 dal fotoreporter Francesco Pistilli. Lo scopo fondamentale della Spedizione Selvaggia è condividere la passione, l’impegno e i risultati, offrendo allo stesso tempo la possibilità di entrare in contatto con le persone. Sono loro infatti i protagonisti di questo progetto visto che l’attività di tutela ambientale ha un impatto positivo sulla vita della popolazione locale la cui qualità dipende proprio dalle foreste.

Lo sapevi che...

L’intervento di tutela della foresta amazzonica promosso da LifeGate grazie al sostegno di Vibram si svolge in diverse fasi. Ecco quali.

Ogni famiglia coinvolta nel progetto, ha in custodia un lotto di 50 metri quadrati di foresta sul quale viene realizzato un inventario delle specie vegetali presenti. Le piante infatti vengono catalogate e identificate utilizzando il GPS e placchette di alluminio numerate. In questo modo lo staff del progetto potrà seguire le fasi di crescita delle piante, monitorarne la salute e impostare le attività di raccolta di sementi e talee spontanee che possano garantirne la proliferazione.

Oltre alla mappatura delle specie vegetali per scoprire il grado di biodiversità della foresta “adottata” da Vibram, è necessario proteggerla dalle minacce esterne, per questo sono previste le attività di vigilanza. Le prime, che hanno coinvolto i membri della comunità Momaila, Lucineide e Amarildo, sono state di per sé un’avventura: per fortuna però dopo lunghe escursioni in canoa e difficili percorsi via terra, hanno verificato che non vi sono state attività anomale. Le visite vengono realizzate nel periodo di piena del fiume perché consente alla comunità di accedere più facilmente alla foreste. Infatti nel periodo di secca si può accedere solamente a piedi e lungo un sentiero fangoso che implica varie ore di cammino.

Ogni mq in più fa bene alla foresta, ma la foresta poi fa bene anche alle persone.

L’Amazzonia custodisce anche moltissime piante medicinali. Grazie al progetto vengono tutelate anche piante con importanti proprietà medicinali utilizzate tradizionalmente dalla popolazione locale come rimedi fitoterapici. L'olio-resina di Breu Branco viene usato come anti-infiammatorio, analgesico, per la guarigione delle ferite, come stimolante, e per il trattamento di bronchite, tosse e mal di testa. Il tè preparato con i semi di Cumaru viene considerato efficace per l'epatite, l’anemia, e problemi intestinali. Le foglie di Andiroba vengono usate per curare le ulcere. Viene prodotto anche un sapone medicinale da olio e resina dell'albero per alleviare i problemi della pelle, respingere gli insetti e guarire le contusioni.

Le proprietà antinfiammatorie del Copaiba vengono sfruttate per trattare le infezioni delle vie respiratorie e delle vie urinarie. È noto come un antibiotico naturale altamente efficace contro i batteri gram-positivi.

L’intervento di tutela dell’Amazzonia contribuisce anche ad elevare il tenore di vita della comunità locale.

L’intervento, situato nel cuore dell’Amazzonia a 25 km dalla municipalità di Silves, coinvolge la comunità di Sao Pedro i cui membri vivono lungo il fiume Igarapé Capivara. Lo stato di Amazonas ha riconosciuto alla comunità la “concessione d’uso” su 700 ettari di foresta, per mantenerla, custodirla, trarne sostentamento. Si deve partire al mattino presto in motoscafo per raggiungere la zona dove vivono le 27 famiglie, circa 150 persone tra uomini, donne e bambini. È raggiungibile solamente via fiume dato che non esistono strade. Sao Pedro è a circa un'ora di distanza da Silves attraversando il lago Canaçarì. Lì hanno sempre vissuto con poco, in un’economia di sussistenza, con un solo generatore.

Grazie al progetto abbracciato da Saclà, le condizioni socioambientali e il tenore di vita miglioreranno. La foresta, per loro, diventa un posto di lavoro.

Ogni nuovo metro quadro di foresta tutelata, si salvano anche moltissimi esseri viventi. Quanti?

La foresta, si sa, fornisce ossigeno, regola l’equilibrio idrico ed il clima, immagazzina l’anidride carbonica. Ma non tutti sanno che rappresenta l’habitat esclusivo di migliaia di specie vegetali e animali, con una concentrazione che in Amazzonia raggiunge cifre sorprendenti. In un solo metro quadro di foresta amazzonica possono convivere oltre mille differenti specie animali. Ogni metro quadro di foresta tutelato in più salva e fa vivere un vero condominio di biodiversità.

L'impegno nel sostenere il progetto Foreste in Piedi di Lifegate è possibile grazie ad ogni singolo cliente che sceglie Spazio 21 per l'acquisto del suo segnatempo preferito. Misurare il tempo presente attraverso un orologio vuol dire programmare il nostro futuro.

Con i tuoi acquisti su Spazio 21, contribuisci a salvaguardare e preservare il nostro Pianeta consentendo di migliorare il futuro di tutti.

50€

RICHIEDI IL TUO
BUONO SCONTO